Capo Comino


Lambita da un'acqua dalla trasparenza assoluta, la spiaggia di Capo Comino

(a ca. 12 km da Siniscola) e' cinta da alte dune di sabbia candida e carezzevole

che formano un angolo di deserto sardo, popolato da ginepri e gigli di mare.


Al suo interno, in piccoli specchi d'acqua salmastra,

stazionano colonie di fenicotteri rosa e altri uccelli palustri.


In questo scenario favoloso la regista Lina Wertmuller ha ambientato il suo capolavoro:

"Travolti da un insolito destino in un'isola deserta nell'azzurro mare di agosto",

con protagonisti Giancarlo Giannini e Mariangela Melato.


Muta lo scenario, permane l'incanto: poco prima del faro,

che segna la punta piĆ¹ orientale dell'isola di Sardegna,

ha termine la distesa di sabbia e ha inizio la scogliera,

con rocce di granito rosso modellate in fantasiose,

innumerevoli forme dall'azione perpetua del mare e del vento.


L'incontaminata area naturalistica, di grande pregio ambientale,

si estende fino alla spiaggia di Berchida, e oltre, ricoperta

dal verde manto di una fitta macchia mediterranea.